Stati Uniti, Trump: “Il Covid-19 sparirà senza vaccino”

Trump e il complesso rapporto col vaccino

The Donald” continua a perpetrare la sua campagna contro l’utilizzo di un vaccino per combattere il Covid-19. In un evento organizzato con i repubblicani, il presidente Trump ha anche alzato la stima delle vittime previste nel suo Paese a 95mila. “Se ne andrà e non lo rivedremo più, speriamo, dopo un po’ di tempo“, ha detto il presidente americano parlando del Covid-19 nella serata di ieri alla Casa Bianca.

Ci sono dei virus e delle influenze, per le quali si cerca un vaccino, ma poi non si trova. E questi virus poi spariscono, non ricompaiono più. Muoiono, come accade ogni cosa” ha dichiarato Trump, avvertendo che tutto questo non avverrà nell’immediato futuro. “La domanda è se abbiamo veramente bisogno di un vaccino. Certo, se ce l’avessimo sarebbe di grande aiuto“. The Donald sembra essere un po’ contraddittorio nelle sue parole.

Trapela una risposta di Obama

La risposta di Trump è un disastro totale“. All’improvviso si ode un tuono nel chiarore del cielo repubblicano. Si tratta di un audio privato proveniente da una telefonata dell’ex presidente Obama fatto trapelare dal sito Yahoo! nella notte tra ieri e oggi. Si trattava di un colloquio atto ad incoraggiare i membri del suo ex staff nel sostegno alla campagna di Joe Biden. Secondo Obama, agli USA serve un leader forte per combattere adeguatamente la pandemia.

Inoltre, secondo il democratico, “il ruolo della legge è a rischio” per via della decisione dell’attorney general William Barr di lasciar cadere le accuse formulate nell’indagine del Russiagate contro Michael Flynn, l’ex consigliere di sicurezza nazionale di Donald Trump. La telefonata termina con una frase emblematica: “un caotico disastro assoluto“. Siamo davvero sicuri che il premio Nobel per la Pace più assurdo della storia sarebbe riuscito a fare di meglio?

Dati USA in continuo aggiornamento

Il bilancio totale della pandemia supera le 77mila vittime. Ieri negli USA sono state 1.635 nelle ultime 24 ore. Gli Stati Uniti registrano al momento oltre 1,28 milioni di casi ufficialmente diagnosticati (+29.079 nelle ultime 24 ore). Inoltre sta aumentando l’utilizzo di anticoagulanti sui pazienti colpiti in modo più grave dal Covid-19, i quali stanno riducendo nettamente la mortalità.

Difatti, secondo uno studio del Mount Sinai hospital di New York, sono sempre di meno le vittime tra i casi più gravi trattati con anticoagulanti. Il 63% degli intubati è sopravvissuto, mentre la restante parte nelle stesse condizioni non ha avuto egual fortuna. La differenza tra una percentuale e l’altra? L’utilizzo degli anticoagulanti.


Scopri di più da Il Tirrenico - Events, food, wine.

Subscribe to get the latest posts sent to your email.

Torna in alto