Sicilia, 237 i contagiati e un nuovo decesso: settimana decisiva

Questo il quadro riepilogativo della situazione in Sicilia, aggiornato alle ore 12 di oggi (martedì 17 marzo), in merito all’emergenza Coronavirus, così come comunicato dalla Regione Siciliana all’Unità di crisi nazionale.

Dall’inizio dei controlli, i tamponi validati dai laboratori regionali di riferimento (Policlinici di Palermo e Catania) sono 2.916, sono stati trasmessi all’Istituto superiore di sanità, invece, 237 campioni (24 più di ieri).

Risultano ricoverati 114 pazienti (21 a Palermo, 53 a Catania, 10 a Messina, 2 ad Agrigento, 3 a Caltanissetta, 6 a Enna, 2 a Ragusa, 10 a Siracusa e 7 a Trapani) di cui 28 in terapia intensiva, mentre 112 sono in isolamento domiciliare, otto sono guariti (tre a Palermo, due ad Agrigento, uno a Enna, Messina e Ragusa) e tre deceduti.

 Si raccomanda di attenersi scrupolosamente alle indicazioni fornite dal ministero della Salute per contenere la diffusione del virus. Si ricorda che il comma 2 dell’articolo 2 del decreto dei ministri dei Trasporti e della Salute ha previsto la sospensione del trasporto marittimo dei viaggiatori da e per la Sicilia.

Non c’è stato ancora il picco che ci si aspettava dopo l’arrivo di oltre 20 mila siciliani rientrati dal Nord Italia. Settimana decisiva per le statistiche, il picco potrebbe essere vicino e gli effetti della quarantena produrre il “famoso” rallentamento dei contagi che fino a ora, in Sicilia, si mantiene nell’ordine di 20-30 contagiati al giorno in più. Un nuovo decesso a Catania per coronavirus ma il paziente aveva diverse patologie.


Scopri di più da Il Tirrenico - Events, food, wine.

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli inviati alla tua e-mail.

Torna in alto