Messina, sbarcati migranti della Sea Watch: nessuna quarantena a bordo

Alla fine sono sbarcati tutti, senza quarantena a bordo. La Sea Watch 3 portava con sé 194 migranti a bordo, prelevati tutti dalle coste libiche. Il Presidente Musumeci, in piena emergenza sanitaria per il coronavirus – 3 casi a Palermo – aveva chiesto la quarantena a bordo per i migranti sbarcati a Messina. Invece, nonostante le proteste dell’equipaggio, l’isolamento avverrà a terra. Un risultato a metà rispetto alle richieste di Musumeci.

Disatteso il suo appello, un braccio di ferro col Premier Conte. Dura la posizione della Lega rispetto a questo sbarco. Musumeci aveva parlato di “far attraccare altrove la nave” salvo prestare la quarantena a bordo. Questa mattina il capogruppo all’Ars della Lega Antonio Catalfamo ha così commentato lo sbarco:

“Il governo centrale ha disatteso gli appelli del Presidente Musumeci per porre in stato di quarantena a bordo i 194 migranti della Sea Watch 3 arrivati stamattina a Messina. Uno sbarco che poteva e doveva evitarsi, come tutti gli altri. Assistiamo da settimane a questo via vai dal Mediterraneo nel Porto di Messina. Lo abbiamo ribadito più volte: non sappiamo se questa gente porta con sè il Covid-19 e urgeva una quarantena a bordo prima di procedere allo sbarco. Inascoltate tutte le richieste e gli appelli dei siciliani. Ancora una volta il governo Conte è responsabile dell’ennesima falla nel sistema della sicurezza italiana.”


Scopri di più da Il Tirrenico - Events, food, wine.

Subscribe to get the latest posts sent to your email.

Torna in alto