L’impresa di Jaan Roose: il primo uomo ad attraversare lo Stretto di Messina su una fune

3640 metri sospeso a un’altezza media di 200 metri sul mare. Jaan Roose, campione di slackline, estone con la mania dei record, ha unito la Calabria e la Sicilia su di una fune.

Basterebbe questo incipit per generare tutta l’emozione del mondo. Per chi ha vissuto questo spettacolo, una follia solo a raccontarlo, i brividi sono stati intensi. Jaan è partito con qualche ritardo questa mattina dal pilone calabro per superare il suo record personale di 2700 metri su fune intorno alle 11 del mattino. Appena arrivato agli ultimi 500 metri pero’ qualcosa è andato storto. Probabilmente una raffica di vento ed è caduto. Non si arrende, sa che per certificare il suo record personale deve completare il percorso. Si rialza ma ricade. Il vento sul versante messinese di Capo Peloro è fortissimo. Alla fine tocca la Torre Morandi alle 11:30 salutando la sorella che immortala il momento storico: Roose è il primo uomp ad attraversare lo Stretto di Messina a piedi. Per il Guinness l’impresa è mutilata: non si accettano cadute. Ma lui vuole gia’ riprovarci. Intanto ha emozionato tutti, in diretta mondiale.


Scopri di più da Il Tirrenico - Events, food, wine.

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli inviati alla tua e-mail.

Rispondi

Torna in alto