Calcio, sprint finale per l’Igea 1946

L’Igea 1946 del presidente Stefano Barresi si è dimostrata una macchina da guerra perfetta in questo girone di ritorno, solo vittorie per la compagine giallorossa con ben 33 gol fatti e solo 4 subiti numeri da capogiro, che proiettano i ragazzi di mister Furnari in cima alla classifica con 3 punti di vantaggio sull’Acquedolci.

Nonostante questi numeri non si può parlare di campionato chiuso visto il poco margine sull’inseguitrice, le ultime partite saranno fondamentali per le sorti Igeane:

(In MAIUSCOLO le partite in casa)

 

IGEA – DUE TORRI (25 Giornata) 8 Marzo ore 15:00

Sinagra – Igea (26 Giornata) 14 Marzo ore 15:00

IGEA – ACQUEDOLCI (27 Giornata) 22 Marzo ore 15:00

Santangiolese – Igea (28 Giornata) 29 Marzo ore 15:00

IGEA – TORRENOVESE (29 GIORNATA) 5 Aprile ore 15:00

Rocca di Caprileone – Igea (30 Giornata) 19 Aprile ore 15:00

Sfide delicate, il Due torri si trova in quarta posizione in piena lotta Play off e all’andata vinse col risultato di 3 a 1, ma troverà un Igea totalmente diversa rispetto a quella del girone d’andata. La giornata successiva vedrà i giallorossi impegnati a Singara, i nebroidei hanno raggiunto una posizione di classifica piuttosto tranquilla con 13 punti di distacco dalla zona play out, ma sono solo a 4 punti dalla zona Play off, per i nebroidei sarà decisivo lo scontro diretto della prossima giornata contro il Rocca di Caprileone.

Il big match della ventisettesima giornata sarà lo scontro diretto contro l’Acquedolci, sfida questa che metterà certamente una seria ipoteca sul campionato, purtroppo questa e anche tutte le partite fino al 3 Aprile verranno disputate a porte chiuse come deciso dal governo Italiano a causa del Coronavirus.

Igea che ritroverà i propri tifosi per l’ultima partita casalinga contro la Torrenovese, sfida che potrebbe dare inizio alla festa promozione dei giallorossi.


Scopri di più da Il Tirrenico - Events, food, wine.

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli inviati alla tua e-mail.

Torna in alto