Peggiora la situazione: prima vittima siciliana da coronavirus

È appena arrivata la notizia della prima vittima siciliana di coronavirus. È di Sortino, in provincia di Siracusa. Si tratta di un uomo anziano, prima ricoverato al reparto di Medicina generale dell’ospedale Muscatello di Augusta, e poi trasferito all’ospedale di Caltagirone dove poi è morto. Il reparto è stato chiuso e i luoghi attraversati dall’uomo sono stati sanificati.

Dopo i ventimila arrivi dal Nord lo scorso fine settimana, lo stato di allerta resta altissimo. Oggi lo ha anche ribadito il Presidente della Regione Nello Musumeci chiedendo il massimo impegno e maggiore autonomia da Roma. In questo momento, secondo il bollettino giornaliero delle 12, in Sicilia si contano una ottantina di contagiati. Nessuno di questi risultava grave.

La vittima di Sortino non rientrava evidentemente in questi casi conteggiati. I morti da coronavirus potrebbero infatti essere molti di più come prova il caso siciliano. I tanti anziani che ogni giorno muoiono in Italia per influenze o difficoltà respiratorie potrebbero essere riconducibili al Covid-19.


Scopri di più da Il Tirrenico - Events, food, wine.

Subscribe to get the latest posts sent to your email.

Torna in alto