6 km di coda a Giostra ma i lavori sul viadotto sono fermi

Auto incolonnate dall’entrata del viadotto Telegrafo fino all’uscita obbligatoria a Giostra. Ore di fila per svoltare alla rotonda che immette nuovamente sulla bretella per Boccetta.

Migliaia di pendolari la mattina si vedono costretti a fare una fila interminabile dalla A20 per entrare a Messina, uscire a Giostra e rientrare per Boccetta. Il viadotto Ritiro è oggetto di interventi importanti per la manutenzione del manto stradale e delle cerniere di congiunzione ma i lavori sono ancora fermi. Durante il lockdown si è sospeso tutto e le ruspe sono rimaste lì a buona guardia di una situazione imbarazzante per il CAS, il Consorzio Autostrade Siciliane che vigila sui lavori.

Tuttavia la scelta appariva già azzardata a gennaio – un’unica uscita obbligatoria sia per Giostra che per Boccetta – ma ora appare evidente, alla fine della quarantena, che il tempo di “fermo” poteva essere sfruttato diversamente. Intanto la rabbia degli utenti è già ricominciata a esplodere, visto le foto arrivate in redazione.

Le ruspe sono ferme lì da mesi

Scopri di più da Il Tirrenico - Events, food, wine.

Subscribe to get the latest posts sent to your email.

Torna in alto